Prospettiva Globale 10

La necessità di “Occidente moderato”...

Prospettiva Globale 10

La necessità di “Occidente moderato”

La scienza della storia è una scienza molto istruttiva per l'umanità se si può trarre delle lezioni. Ma sfortunatamente, molte non si sono prese. Gli eventi vissuti nel passato, le sofferenze, le morti, le persecuzioni vengono rapidamente dimenticati.

Vi presentiamo le valutazioni sulla questione del decano del Facoltà di Scienze Politiche presso l’Università Yildirim Beyazit Ankara, il Prof.  Kudret Bulbul…

Dal selvaggio Occidente al moderato Occidente

Nel secolo scorso, nient'altro, ma solo per ulteriore sfruttamento, l'Occidente ha causato due grandi guerre, forse il maggior numero di morti, sangue e lacrime, delle tutte le guerre della storia. Dopo la guerra, tuttavia, traendo lezioni dalla brutalità della 1a e 2a Guerra Mondiale che causò, soprattutto l’Europa, entrò in una fase che produceva politiche più orientate al valore. In Europa la cooperazione, la condivisione, le libertà, i diritti umani, le politiche orientate al valore che enfatizzano la democrazia, formati nell'Unione Europea, hanno portato la pace in Europa e nella regione.

Dal moderato Occidente al selvaggio Occidente

Ma oggi al questo punto ci stiamo evolvendo di nuovo in un mondo di minacce. Le recenti dichiarazioni di Stati Uniti, Corea del Nord e Russia, sono trasformati in una gara di chi ne ha di più bomba chimica / nucleare che distruggerà il lato opposto, e chi potrebbe premere il pulsante in precedenza. Per quanto riguarda i diritti umani, le libertà, il pluralismo, la libertà di credo, il rispetto per i diversi stili di vita, in Occidente, la situazione peggiora ogni giorno. La xenofobia e l’islamofobia stanno aumentando di giorno in giorno. Secondo i dati del Ministero dell'Interno tedesco, nel 2017 in Germania sono stati effettuati 950 attacchi contro i musulmani (http://www.spiegel.de). 950 attacchi all'anno! Si può immaginare la reazione che il mondo mostrerebbe se un cristiano o un ebreo venisse attaccato, un centesimo di tale percentuale (9-10 attacchi) in un paese orientale, latino o musulmano. Indubbiamente una cosa del genere non è desiderabile in nessun modo. Gli attacchi in Occidente non dovrebbero essere un esempio per altre geografie. Purtroppo gli attacchi ai musulmani in Occidente non sono solo specifici per la Germania. In Occidente si trapassano silenziosamente. Nella storia recente dell'Europa e degli Stati Uniti, quelli con stili di vita diversi non si sono mai sentiti così minacciati.

Mentre molti paesi occidentali concedono asilo molto difficilmente agli oppressi, i rifugiati ei profughi, quasi invitano a rifugiarsi in loro paesi membri delle organizzazioni terroristiche come FETO, PKK, DHKPC, che hanno commessi ogni tipo di omicidi, assassini di umanità, nel loro paese. Al di fuori di alcuni paesi occidentali, c’è un altro paese al mondo in quale è diventato un tale rifugio per i terroristi? In realtà mi sto chiedendo…

D'altra parte, i partiti libertari, pluralisti e democratici rimangono sempre più muti in Occidente. Invece dei partiti libertari, pluralisti e democratici, aumentano i voti dei partiti razzisti, fascisti e nazisti e questi partiti ottengono il potere in alcuni paesi. Già in Occidente ci sono leader che minacciano la loro regione, i loro vicini e altri paesi, inoltre alle differenze all'interno della propria comunità.

Il selvaggio Occidente o la fine della storia ...

Pensate solo per un attimo se le armi nucleari e le bombe chimiche, potrebbero causare la fine dell'umanità, passino alla gestione e al controllo di queste tendenze eccessive, in Occidente. In che modo queste armi verrebbero utilizzate nelle mani dei leader fanatici occidentali che non considerano umani quelli che non la pensano come loro con concetti come l'odio, l'isolamento, la discriminazione e l'annientamento invece di concetti come la pace, la cooperazione, l'uguaglianza, giustizia, libertà e diritti umani? Immaginare tutto questo è orribile per l'umanità. La distruzione di queste armi è molto chiara anche se non erano così orribili durante la prima e la seconda guerra mondiale. Considerando le attuali capacità di distruzione di queste armi, il fatto che queste armi passino al controllo di queste tendenze eccessive è quasi un invito per il Giorno del Giudizio. Alcuni futuristi hanno iniziato a scrivere articoli su "Prendere il giorno del giudizio dalle mani di Dio" o "Costringere Dio nel giorno del giudizio".

Coloro che considerano appropriato ogni tipo di applicazione contraddittoria rispetto ai diritti umani, alle libertà e ai valori globali per eliminare le differenze nel loro paese si rilassano dopo aver superato questa "minaccia"? Ma la storia non dice questo. È molto ovvio come trascinino il loro paese e la loro regione nel fuoco questo tipo di persone dopo il genocidio ebraico.

La necessità di “Occidente moderato”

Mentre la minaccia del percorso dell'Occidente è così urgente e vicina, nell’agenda si stanno spostando ulteriormente i dibattiti sul “Islam moderato” e non la necessità di "Occidente moderato”. L'Islam moderato è un argomento di un mio altro articolo. Tuttavia, tutti sono preoccupanti per gli sviluppi radicali in Europa e in America. Questi radicalismi minacciano non solo i paesi interessati, ma il mondo intero. In questo senso, la perdita di voti dei partiti di centro-destra e di centro-sinistra in Europa, il crescente restringimento delle voci dei circoli libertari, pluralistici e democratici non è solo ansioso per il futuro dell’Europa. Nell'ultimo secolo abbiamo visto fino a che punto si può spezzare un'Europa arresa alle correnti radicali. Per questo motivo, le parti libertarie e pacifiche del mondo nel nome della pace mondiale devono lavorare insieme per l'Occidente moderato.

Abbiamo presentato le valutazioni sulla questione del decano del Facoltà di Scienze Politiche presso l’Università Yildirim Beyazit Ankara, il Prof.  Kudret Bulbul…



NOTIZIE CORRELATE