Stati Uniti lotteranno contro la presenza militare iraniana in Siria

L'amministrazione statunitense si prepara a lottare contro la presenza iraniana nel territorio della Siria con severe sanzioni…

Stati Uniti lotteranno contro la presenza militare iraniana in Siria

Gli Stati Uniti si stanno preparando a imporre "sanzioni severe" per eleminare l'influenza dell'Iran in Siria.

Il vice segretario di Stato degli Stati Uniti e il vice assistente per gli affari del Vicino Oriente, David Satterfield, rispondendo a una domanda sul riguardo, ha sottolineato che gli Stati Uniti intendono imporre sanzioni aggressive per eleminare l'influenza dell'Iran in Siria e per portare fuori dal paese le forze supportate dall'Iran.

Satterfield che ha risposto alle domande della commissione per gli affari esteri del Senato, alla domanda su come gli Stati Uniti porteranno fuori dalla Siria le forze iraniane, ha risposto:

"Ciò avverrà con l'unificazione di alcune misure. Il primo passo saranno le sanzioni e le rigide misure che verranno imposte dagli Stati Uniti e dai nostri partner contro il finanziamento delle azioni dell'Iran".

Il vice segretario ha sottolineato che sulla Siria Washington intende agire attraverso l'ONU "in risposta" al Congresso di dialogo nazionale che si terrà nella città russa di Sochi nel fine di questo mese.

"Intendiamo agire attraverso l'ONU, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e la legittimità della risoluzione numero 2254. Tutto ciò è una risposta a Sochi e alle iniziative russe per stabilire il controllo (sul processo di soluzione) e di rimanere limitato con il proprio programma" ha detto Satterfield aggiungendo che non legittimano il processo alternativo (di soluzione) proposto dalla Russia e non lo legittimeranno.



NOTIZIE CORRELATE