Su "La Radio di La Voce della Turchia"


UN BREVE STORIA

La prima trasmissione all’estera via radio in Turchia venne effettuata l’ 8 Gennaio 1937 sulla “Radio di Ankara”. In questa trasmissione sulla questione di Hatay, il discorso in merito del Primo Ministro İsmet İnönü venne tradotto in lingua Araba e venna trasmesso.
Per l’effetto positivo di questa trasmissione in Siria, nella periferia di İskenderun e nei territori intorno , sulla Radio di İstanbul, iniziò ad esser pubblicato il programma “ Gli Eventi in Arabo.” Dopo che la questione di Hatay fu risolta, si conclusero queste trasmissioni straordinarie.
Il servizio delle trasmissioni estere regolari nelle radio della Turchia iniziò poi l’anno seguente nelle 4 lingue ( turco, Inglese, Francese e Tedesco) STAZIONE TRASMITTENTE DI 20 KW il 23 Ottobre 1938.
Nel periodo della seconda guerra mondiale, la radio di Ankara conquistò l’attenzione dell’opinione pubblica, molto più delle altre radio del mondo, grazie alle sue trasmissioni neutrali in onda corta.
Negli anni tra il 1943 e il 1949, nacque la possibilità di fare trasmissioni negli Stati Uniti, in Esremo Oriente e in Australia.
Un altro periodo importante nella trasmissione estera fu quello degli anni 1949-1958, in cui la Turchia fece parte nella NATO e partecipò alla guerra di Corea, avendo cosi importanti relazioni con il mondo occidentale.
Le trasmissioni verso estero svolte dal loro inizio fino alla fine degli anni 50’ con il nome “La Radio di Ankara” in Onda Corta, cominciarono ad esser effettuate sotto il nome “La Voce Della Turchia.”
“La Voce della Turchia”, il promo maggio 1964, cominciò a realizzare le trasmissioni all’interno di una nuova organizzazione presso la Televisione e Radio Statale della Turchia (TRT).

LA VOCE DELLA TURCHIA

Ancora oggi le trasmissioni della Televisione e Radio Statale della Turchia verso l’estero vengano effettuate dalla Radio “La Voce della Turchia.”

“La Voce della Turchia” presso il Dipartimento delle Trasmissioni Estere ogni giorno trasmette programmi in 29 lingue: Turco, Tedesco, Arabo, Albanese, Azero, Bosniaco, Bulgaro, Cinese, Dari, Persiano, Francese, Giorgiano, Croato, Inglese, Spagnolo, Italiano, Kazaco, Kirghizo, Ungarese, Macedone, Usbeco, Pashtu, Rumeno, Russo, Serbo, Tataro, Turkmeno, Urdu, e Greco.
Le trasmissioni della Radio “La Voce della Turchia” raggiungono tutto il mondo attraverso le onde corte, il satellite e internet. “La Voce della Turchia” ha in progetto di aumentare le sue trasmissioni di interesse locale e di avvicinarsi agli ascoltatori sviluppando la sua rete in onde medie.
“La Voce della Turchia”, seguendo il principio di divulgare le notizie in maniera neutrale, affidabile e veloce e cercando di svolgere le sue trasmissioni con contenuti ricchi e interessanti, rivolte alla gente da ogni età, sta consolidando sempre più il suo posto sul territorio nazionale.
Attraverso le sue trasmissioni, di cui fanno parte principalmente programmi culturali, artistici e musicali, la gente turca e la Turchia si fa conoscere.